NATALE 2017 : una meraviglia!

La festività più festosa e fastosa del mondo quest’anno è anche un fantastico viaggio avventuroso alla scoperta di tante meravigliose storie che raccontano e “fanno” la magia dello spirito del Natale.

Al cinema arrivano i simpatici protagonisti delle avventure “animate” nel PRESEPE, la cui prima rappresentazione venne ideata e organizzata da Francesco d’Assisi a Greccio nel 1223 e da allora la sua raffigurazione è una tradizione che coinvolge grandi e piccini in famiglia e anche in molti allestimenti spettacolari.

Il 7 dicembre inaugura la RASSEGNA INTERNAZIONALE DEL PRESEPIO NELL’ARTE E NELLA TRADIZIONE ideata dal project-leader per l’UNESCO Alfredo Troisi e allestita nelle suggestive “gallerie” dell’Arena di Verona all’insegna della splendida gigantesca stella cometa. Nel 2017 alla 34ª edizione, la mostra è in esposizione fino al 12 gennaio 2018 e aperta tutti i giorni, anche – soprattutto! – festivi, con orario continuato 9-20, cioè dalle 9 di mattina alle 8 di sera.

In una vallata e nei borghi antichi arroccati sulle sue colline, un’area del Monferrato i cui paesaggi vitivinicoli insieme a quelli di Langhe e Roero sono un sito seriale UNESCO, l’Associazione Mirò promuove e coordina le esposizioni della rassegna PRESEPI IN VALCERRINA: seguendo le indicazioni fornite in mappa, elenco e calendario continuamente aggiornati e le informazioni e gli avvisi nella pagina Facebook, si possono ammirare le natività allestite in esterni, locali pubblici e dimore private, inoltre assistere a rappresentazioni ed eventi dal primo giorno dell’Avvento a Epifania, cioè da venerdì 8 dicembre a domenica 7 gennaio.

Fino a gennaio al parco della stupenda Reggia di Venaria Reale nei pressi di Torino ci sono Babbo Natale e tutti i suoi fantastici aiutanti, tra cui anche alcuni nostri compagni d’avventuraInfatti IL SOGNO DEL NATALE è stato realizzato grazie all’impegno di molti supporter, tra cui NovaCOOP che nel giugno scorso ci ha aiutati a rendere possibile lo stupendo MANDALA DI CORIANDOLI, e alla collaborazione di tanti partner, tra cui MAcA che fino al il 22 dicembre nel villaggio natalizio propone attività didattiche con un favoloso Plastlab.

Nella casa degli elfi, dove si possono fare addobbi, doni e tante “cose” natalizie e si può anche ristorarsi con una merenda o riposarsi guardando le stelle…, grandi e piccini sono accolti da una squadra di bizzarri animatori e simpatiche animatrici, anche del meraviglioso team che è l’anima del festival nel cui programma abbiamo svolto un laboratorio creativo con i portentosi SEMI NUTRIENTI PER UN FUTURO SOSTENIBILE di AMìOsponsor dell’Anno Internazionale 2016 promosso dalla FAO.

Tra i partner sostenitori del villaggio c’è anche il Comitato Italiano per l’UNICEF, i cui volontari in questo periodo portano la PIGOTTA in tutto il paese: sabato e domenica 8-9 dicembre ai banchetti allestiti in tantissime piazze e strade di molte città e durante le festività in ogni iniziativa e luogo che ne offrirà l’occasione… Come con gli amici “grigi” di Alessandria e come l’anno scorso e quello prima, e anche il precedente, insomma, come di consueto!, un appuntamento “fisso” dalla nostra fatina ANNA MARIA BOLLO!

L'immagine può contenere: sMS

 

DIARIO SCOLASTICO della prima settimana di OTTOBRE 2016

La ripresa dell’anno scolastico è sempre molto frenetica … quest’anno in modo particolare, perché è il primo dell’Agenda 2016-30 ! ! !GG 4 - ed 4 global citizenship

15 anni sembrano tanti, ma sono davvero pochi per imparare tante ‘cose’ studiando, allenandosi, esercitandosi e “facendo i compiti” per mettere in pratica gli insegnamenti in tempo utile per salvare tante vite umane e molte diverse specie animali e vegetali ed evitare il tracollo ambientale del pianeta che è la nostra ‘casa’, la Terra, riuscendo a farlo in modo efficace e lungimirante, perseguendo tutti i 17 obiettivi – GLOBAL GOALS

Chi comincia bene è a metà dell’opera, dicono i saggi… cioè gli anziani, maestri da cui abbiamo molto da imparare, e tanto in fretta perché loro non hanno mica tempo ‘da perdere’ ! ! ! Soprattutto i nonni ‘pimpanti’, che accudiscono i propri nipoti, e tanti nonnini che abitano in ‘case di riposo’ dove invece risposano molto poco perché fanno tante attività, borsalino-3-ottobrecome gli ospiti del SOGGIORNO BORSALINO di Alessandria che ci aspettano … e nel frattempo trascorreranno il 1° ottobre – GIORNATA INTERNAZIONALE DEGLI ANZIANI – facendo una bella gita … sono bravissimi a insegnare i ‘trucchi’ dei mestieri che hanno imparato da giovani e fatto da adulti e i giochi divertenti che facevano da piccoli.

Ad Alessandria allo stadio e dalla città in tutto il mondo con la diretta televisiva lunedì 3 ottobre si giocherà una bellissima partita di calcio: l’incontro tra gli Orsi Grigi di Alessandria e i grigio-rossi della Cremonese. Un evento sportivo, e non solo! header-sito_greybearperché durante l’intervallo saranno protagonisti dello spettacolo sul campo tutti i tifosi che in questi giorni hanno acquistato i peluche che verranno donati a ospedali e centri di accoglienza dove sono soccorsi bambini.

Nella prima settimana di ottobre martedì ricorre una data molto significativa, il 4 ottobre, nel calendario dedicata a Francesco d’Assisi, che con le proprie opere in azioni e parole ha insegnato moltissime ‘cose’ importanti, in particolare è stato un messaggero e ‘costruttore’ di pace e un ambientalista ed ecologista ante litteramcopertina-laudato-si-ed-vaticanoAnche il patrono d’Italia – dove perciò una volta era festa nazionale e vacanza da scuola – e il santo che oggi è una figura di riferimento per tutti gli uomini, e le donne, soprattutto gli anziani che hanno molti ricordi legati al suo nome e anche adulti, giovani e bambini di buona volontà impegnati nella mobilitazione mondiale per i GLOBAL GOALS, tra cui una persona molto ‘speciale’, il papa. Come spiega la RICETTA DI DIETA MEDITERRANEA sull’ecologia integrale, proprio il LAUDATO SI’, l’insegnamento dei due grandi maestri – san Francesco d’Assisi e Francesco I – sono fondamentali per gli interventi di EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE, perciò  è una lezione molto importante che gli insegnanti possono svolgere a scuola insieme ai nonni, i genitori e gli esperti che hanno conoscenze e competenze utili… e il 5 ottobre sono al fianco dei docenti nella giornata mondiale dedicata a loro, ai maestri di mestiere che fanno il proprio lavoro con impegno:

wtd2016-world-teachersday

Nell’anno scolastico 2016-17, celebreremo questa giornata ‘ripassando’ i tanti insegnamenti dei nostri ‘vecchi’ maestri …

Nelson Mandela MADIBA : Mondiali di Calcio 2010 ∼ Africa Salutes You ∼ addioMandela Day

JEAN SERVATO : scuola di pace ∼  Mondiali di Calcio 2010 ∼ mostra-evento 2009

EZIO GRIBAUDO : gita scolastica all’atelier ∼ il Sillabario a TorinoArcheologia Incantatapasseggiata d’artista a New York ∼ laboratorio a Santa Margherita #Presepio 2014

… e preparandoci allo svolgimento del programma di attività didattiche e iniziative educative per i GLOBAL GOALS, galline-in-fugaper cui stiamo allestendo una classe speciale, dove sono in arrivo tanti insegnanti ‘nuovi’, anche alcune maestre davvero straordinarie. Nel frattempo, seguiamo le lezioni impartite da Mr Bean on-line con una favolosa lavagna multimediale interattiva… in cui tutti possono ‘scarabocchiare’ ! ! !

WLL 2016 : l’ABC della generazione GC

logo-wll-plain-color-cutLa ‘lezione più grande del mondo’ iniziata il 18 settembre 2016 prosegue per tutto l’anno scolastico in corso e i successivi … fino al raggiungimento degli obiettivi dell’AGENDA 2030 …, è culminata sabato 24 settembre con il mega-concerto al Central Park di New York, GC Festival che ha radunato tanti idoli dei giovani – attori, cantanti e musicisti – e un’entusiastica folla di ragazzi. palco-gc-festivalIl suo spettacolare palcoscenico raffigurava l’icona dell’impegno di tutti, grandi e piccini di tutto il mondo, la ‘nuova generazione’ di cittadini del mondo. All’evento hanno partecipato anche i delegati delle rappresentanze di tutti i paesi della Terra, riuniti a New York per la 71esima sessione dell’Assemblea Generale ONU, un’edizione ‘speciale’ dell’incontro mondiale più importante dell’anno dal 1945, perché aperta con i festeggiamenti per il primo anniversario della storica risoluzione epocale che, dopo la dichiarazione sottoscritta nel settembre 2015, 22-sett-2015-onu-cutcoinvolge tutte le istituzioni, organizzazioni, associazioni e persone di ogni stato, territorio e città nel perseguimento dei GLOBAL GOALS, le cui icone in quei giorni hanno illuminato le finestre della sede dell’ONU, il Palazzo di Vetro. Questo video spiega perché sono importanti :

In uno dei molti incontri con i rappresentanti dei governi e della società civile, il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-Moon ha sottolineato che i social media hanno potenzialità enormi come strumenti di progresso, perché la digital diplomacy amplifica ed estende il power of individuals to change the world. digital-diplomacy-qCome abbiamo sperimentato direttamente : seguendo le istruzioni date con la mobilitazione lanciata dai promotori del GC Festival, abbiamo composto un numero telefonico e parlato con l’ambasciata italiana a Londra per chiedere che al G7 che sarà organizzato dal governo italiano nel 2017 siano presi provvedimenti concreti ed efficaci a sconfiggere la fame nel mondo! L’informazione sui media, le interazioni tramite i social-network e perciò l’educazione all’uso dei mezzi di comunicazione sono determinanti per il raggiungimento dei GLOBAL GOALS, GG 4 - ed 4 global citizenshipuna sfida mondiale che impone a tutti, dai grandi – leader e potenti – ai piccoli, anche i bambini, tutti cittadini dello stesso ed unico mondo, di affrontare problemi complessi, anche drammatici. Bisogna imparare tutti a dialogare nel nuovo linguaggio digitale con ‘cognizione’, avere consapevolezza delle capacità e conoscenza delle facoltà, agire con competenza e con coscienza… come ci insegna a fare Ban Ki-Moon, grande maestro della comunicazione nel ‘villaggio globale’, che ha riassunto tanti discorsi difficili in poche parole e immagini, con il programma e le icone delle CORE RESPONASBILITES nell’Agenda for Humanity.

cr-line-unicef

In questi giorni abbiamo imparato molte parole del linguaggio globalecollage GG 4 con lavagneGC, Global Citizen – cittadino / Citizenship – cittadinanza nel mondo globale; GG, Global Goals – obiettivi per lo sviluppo sostenibile; CR, Core Responsabilites – responsabilità prioritarie … Con le ricette di DIETA MEDITERRANEA e con le attività e ricerche della ‘nostra’ prima World Largest Lesson abbiamo scoperto la magia del favoloso

ABC della generazione GC

paris-agreement-21-sett-2016A come AMBIENTE

logo-wll-unicefB come BAMBINI

C come CULTURA

e D come DIRITTI, E come EDUCAZIONE, … Z come #ZeroHunger !

show-up-4-education

21 SETTEMBRE 2016

la più grande, e bella lezione del mondo!

peace-day-gg-elyxLa giornata del solstizio d’autunno è anche la GIORNATA MONDIALE DELLA PACE,  che quest’anno è stata molto importante: celebrata alla FAO con la cerimonia della condivisione del pane, festeggiata in tutto il mondo perché l’umanità ha compito il piccolo grande passo di raggiungere la sottoscrizione di 60 stati membri dell’ONU, cinque in più dei necessari 55 per la convalida, e tra un mese il Paris Agreement entrerà in vigore.

Una bella giornata, ben scandita anche nel ‘calendario’ della settimana di svolgimento della WORLD LARGEST LESSON cominciata il 18 settembre, che era una domenica quindi per noi in Italia un giorno di vacanza scolastica… e bimbi-qabbiamo svolto una bellissima lezione ‘più grande del mondo’ nella gita al meraviglioso Mulino museale a Fontanetto Po, dove ci ha accolti una maestra molto simpatica e gentile: Francesca, figlia del mugnaio Mauro, che ci ha guidati alla scoperta di tante meraviglie. Al suo mulino infatti si impara come sfruttare la forza dell’acqua per generare energia pulita viaggio-in-italia-qe a muovere macchinari enormi facendo girare delle ruote motrici, anche che un tempo con la pula del riso si costruivano mattoni resistentissimi e persino che un sacco vuoto è … pieno di tanta storia!

logo-wll-plain-color-cutIn questi giorni moltissimi nostri compagni di scuola di tanti paesi del mondo stanno imparando tanto sugli OBIETTIVI dell’AGENDA 2013 PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE, anche noi, con le ‘lezioni’ delle RICETTE DI DIETA MEDITERRANEA PER I GLOBAL GOALS che svolgono un tgg_icon_color_05tema principale del programma della WORLD  LARGEST LESSON 2016: raggiungere la PARITÀ DI GENERE attraverso l’emancipazione delle donne e delle ragazze

wll-2016-girlsricette di DIETA MEDITERRANEA per la WORLD LARGEST LESSON

show-up-4-educationLA SCUOLA RI-COMINCIA A SETTEMBRE 2016

A.S. 2016-17 : LAVORI IN CORSO !

moving-goals

 

a.s. 2016-17 : lavori in corso !

Oggi tutti gli alunni e studenti di tute le scuole di ogni ordine e grado sono tornati in aula, mentre i loro insegnanti stanno ultimando la pianificazione dei programmi didattici, raccogliendo le idee  anche con le informazioni sulle proposte dedicate che enti e associazioni stanno presentando agli istituti, ai dirigenti e ai corpi docenti … tgg_icon_color_04Alcune, grazie alle competenze di esperti e alla sensibilità di aziende specializzate, offrono occasioni formative e informative e attività, iniziative, materiali e strumenti didattici di integramento molto utile agli interventi educativi nelle scuole e, tramite esse e nel loro ambito, in tutta la società civile, di cui GG schoologni scuola è un fulcro e perno fondamentale, il principale ‘ingranaggio’ di raccordo tra i membri delle comunità, piccole e grandi, in ogni paese, città e nazione… E da quest’anno, proprio a cominciare dall’anno scolastico iniziato a settembre 2016, GG 4 - ed 4 global citizenshipil mondo della scuola è coinvolto e coinvolge tutte le scuole del mondo nei programmi per il perseguimento dei GLOBAL GOALS – gli obiettivi dell’AGENDA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE.

Impegnato in elaborazione e svolgimento del progetto RICETTE DI DIETA MEDITERRANEA  PER I GLOBAL GOALS, pic RICETTE DIETA MEDITERRANEA x AGEND 2030da quest’anno fino al 2030 ( proprio così: duemila-e-trenta ! ! ! ) il team PINOCCHIO & I SUOI COMPAGNI D’AVVENTURA rivolge attenzione a iniziative e interventi educativi sui temi dello sviluppo sostenibile, della sicurezza alimentare e della nutrizione salutare. Attività come le esperienze e i laboratori che le scolaresche possono svolgereMAcA OPEN-DAY-2016 in centri dedicati, come gli spazi espositivi e attrezzati del Museo A COME AMBIENTE – MaCA (dove il 24 settembre prossimo si terrà l’open-day per insegnanti ed educatori) oppure partecipando al progetto di Educazione al consumo consapevole SapereCOOP, pianificato a cura del Centro di Educazione ai Consumi NovaCOOP (adesioni fino al 15 ottobre), o alla 25ª edizione del programma Scatta il verde, vieni in campagna proposto da Agriturist Alessandria nel proprio circuito di fattorie didattiche, in itinerari nel verde Monferrato con la Scuola Nordic Walking Alessandria e in aziende agroalimentari del territorio – la locale Centrale del Latte, lo stabilimento di prodotti ortofrutticoli e ‘pronti a tavola’ Zerbinati, il laboratorio di Molino Cagnolo, la cucina di Ristorazione Sociale.

Per lo svolgimento di lezioni di educazione alimentare, quest’anno gli insegnanti possono anche disporre del kit illustrato da Agnese Baruzzi arcobaleno-a-tavola-selex-e-giunticon cui i bambini impareranno a scoprire i segreti di frutti e ortaggi, a conoscere i loro colori e le loro forme, l’importanza della stagionalità e il meraviglioso viaggio che compiono prima di arrivare a tavola, fornito gratuitamente con la campagna Un arcobaleno a tavola – frutta e verdura da scoprire sostenuta dal Gruppo Selex, sponsor del progetto realizzato in collaborazione con la divisione Progetti Educativi della casa editrice Giunti.

Inoltre, molte opportunità a sostegno delle attività didattiche sono offerte dai gruppi della GDO – grande distribuzione organizzata – tramite le raccolte punti dedicate:

AMICI DI SCUOLA di Esselunga, che è anche uno sponsor UNICEF, che regala alle scuole, dagli asili nido alle superiori, materiali didattici di consumo, attrezzature informatiche e multimediali, buoni ingresso per visite all’Acquario di Genova e, novità di quest’anno, tanti film ! ! !

COOP PER LA SCUOLA, che con l’edizione 2016 rinnonva la tradizione della catena di supermercati e ipermercati Coop di Liguria e Lombardia e NovaCoop in tutta Italia

TUTTI PER LA SCUOLA ! del Gruppo Selex, che mette a disposizione delle scuole un catalogo dedicato in cui a cui sono destinati potranno scegliere tra forniture di materiali di consumo, giochi in scatola sull’ecosistema, sull’educazione stradale e sulla meccanica, mappamondo, tablet, stampante, lavagna interattiva oppure buoni di ingresso all’Acquario di Cattolica, a Italia in miniatura, al parco Oltremare di Riccione e ai parchi-gioco Mirabilandia e Leolandia

L’anno scolastico 2016-17 è scandito da eventi globali importanti… logo-wll-unicefsettembre concentrati nella settimana che inizia domenica 18 con la WORLD LARGEST LESSON, prosegue con gli appuntamenti di mercoledì 21 per la Giornata Mondiale della PACE e paris-agreement-21-sett-2016per la firma del PARIS AGREEMENT e culmina sabato 24 con un mega-concerto al Central Park di New York.

LA SCUOLA RI-COMINCIA CON UNA GRANDE FESTA MONDIALE :

sept 24 2016 - NYC FESTIVAL

a.s. 2015-16 : il GRAN FINALE

COPERTINA LIBRO 2015-16Alla SCUOLA DELL’INFANZIA VENESIO di Casale Monferrato il programma dell’anno scolastico 2015-16 ha coinvolto le insegnanti insieme agli alunni, e alle loro famiglie, in un fantastico percorso nel ‘mondo’ dei DIRITTI DEI BAMBINI. Con molta cura e attenzione ad ogni minimo dettaglio, e così rendendo l’avventura un gioco appassionante e divertente, mai noioso o ‘retorico’, le maestre hanno pianificato tante attività molto istruttive con cui, in modalità ludiche e creative, i bambini hanno acquisito e consapevolezza dei propri DIRITTI sanciti dalla CONVENZIONE INTERNAZIONALE. PIGOTTE 2016 @ materna VENESIO Oltreponte - Casale Monferrato - ALNel corso dell’anno, maestre ed alunni hanno trascorso ogni giornata intensamente occupati in laboratori di disegno, con cui hanno raffigurato ogni articolo del testo della Convenzione e tante storie che ne raccontano e spiegano i contenuti. Hanno anche svolto iniziative a tema, tra cui un ‘atelier’ PIGOTTA® UNICEF. sponsor GIORNALINO 2015-16Tutte le attività sono state documentate dalle insegnanti nel ‘giornalino’ illustrato con fotografie e stampato grazie alla generosità di molti sponsor. Inoltre, la sintesi di tanto lavoro è stata rappresentata nella recita scolastica dell’11 giugno. Ogni scena è stata introdotta e accompagnata dal mago Mauro, che spiegava il DIRITTO a cui si ispirava la canzone interpretata dai bambini: diritto al nome (riconoscimento dell’identità personale), alla nazionalità (tutela di cittadinanza), alla salute, all’istruzione, al gioco e alla serenità. Al termine dello spettacolo, come il programma didattico intitolato Crescere è una bella avventura. Viaggio nel mondo dei diritti dei bambini, i bambini dell’ultimo anno del ciclo della scuola dell’infanzia hanno ricevuto il diploma e i rappresentanti di genitori e insegnanti e i referenti locali per il Comitato UNICEF della provincia di Alessandria hanno fatto brevissimi discorsi di ringraziamento e saluto. Ecco una rassegna con video e fotografie in cui ammirare alcuni momenti dell’emozionante mattinata alla favolosa Scuola dell’Infanzia Venesio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

GRAZIE specialmente a:

il Circo OPS cutmago MAURO di CircOPS!, fantastico AnimaFeste in piazze, cascine e castelli … ‘saltimbanco’ che, balzando dalla cattedra sui banchi, rallegra le lezioni nelle aule scolastiche; le premurose ASSISTENTI della scuola; le favolose MARINA Quaglio, ORNELLA Pozzobonelli e SIMONA Pomati – ‘registe’ di spettacolo e programma didattico.

logo Progetto COLIBRIQuest’anno scolastico a Casale Monferrato è stato memorabile anche per l’iniziativa che, insieme al Progetto Colibrì, ha impegnato molti bambini e ragazzi della cittadina a interpretare e ‘recitare’ l’appello di papa Francesco I per la cura della ‘casa comune’, la Terra.

progetto COLIBRì - recital 8 giu 2016Lo spettacolo rappresentato dall’ensamble di cori, orchestra, gruppo musicale, cantanti e tanti co-protagonisti nel back-stage ha realizzato l’obiettivo di vendere tutti i biglietti, e così non solo riempire il teatro in tutti i suoi circa 300 posti… anche raccogliere una cospicua somma destinata alle scuole ‘gemellate’ in Kenya.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo anno scolastico 2015-16 a Casale Monferrato è stato proprio fantastico! I bambini e ragazzi della cittadina e il suo territorio hanno fatto esperienze davvero straordinarie, in particolare insieme agli ‘esploratori’ UN PO IN VIAGGIO, anche di partecipazione e collaborazione a manifestazioni nazionali e internazionali – Bimbimbici e il Campionato Europeo di Scherma Paralimpica – in cui oltre a imparare tanto si sono anche divertiti moltissimo! Adesso è arrivato il tempo delle vacanze, per molti di riposo e per alcuni prima di esami o di lavoro… mentre gli insegnanti pianificano i programmi per il prossimo ciclo, l’anno scolastico e accademico 2016-17!

DM 7CC ICH ECO GGprogetto ∼ programma didattico 2016-17

GG school

il MANOSCRITTO di Verona

Oggi è #Shakespeare400 : shakespeareil 400° anniversario dedicato a William Shakespeare! Una data molto significativa, perché il poeta drammaturgo è nato nel 1564 e morto nel 1616 nello stesso luogo, la cittadina inglese di Stratford-upon-Avon, e nello stesso giorno : il 23 aprile!

ROMEO E GIULIETTA Francesco_Hayez_053Tra le sue opere, alcune delle più celebri sono ambientate in Italia, in particolare la sua versione della romantica storia di ROMEO E GIULIETTA.

La vicenda degli innamorati più amati al mondo venne raccontata tra il 1524 e il 1530 dal vicentino Luigi da Porto e poi nelle celebri ‘Novelle’ dallo scrittore monferrino Matteo Bandello, che ne venne a conoscenza quando dal 1529 al 1536 era al seguito del condottiero Cesare Fregoso, detto Campofregoso, che aveva stabilito dimora a Garda, GARDA - palazzo Fregosoin un palazzo che era stato teatro di una vicenda romantica: era stata infatti la casa dei Capuleti, acerrimi nemici dei Montecchi, le famiglie rispettivamente di Giulietta e di Romeo… Nel corso dei decenni, e poi secoli, mentre la loro tragica storia diventava leggenda, delle origini dei due giovani si è persa traccia storiografica. La nonna Silvana, che è di Verona, ci ha raccontato che negli anni ’50 a un suo insegnante d’arte, il professor Antonio Avena, venne un’idea: VR - balcone Giuliettaallestire a Verona la casa di Giulietta in un palazzo antico, rimasto intatto da tempi remoti, in via Cappello, verosimilmente la dimora in città dei Capuleti e, siccome nell’edificio mancava, cercò, trovò e installò nel palazzo un balcone d’epoca somigliante a quello in cui è ambientata la celebre scena dell’opera teatrale di Shakespeare.

In questi giorni a Verona si festeggia l’anniversario del grande scrittore, anche con un’iniziativa che ha coinvolto i ragazzi della città a ‘riscrivere’ la sua versione della storia di GIULIETTA E ROMEO in un favoloso MANOSCRITTO: romeo e giulietta - manoscritto VR qdal 14 febbraio, la festa degli innamorati, al 23 aprile 2016 il testo completo del dramma, il cui originale non è mai stato ritrovato, è stato riscritto a mano da cittadini, visitatori, studenti. Ognuno con la propria calligrafia ha copiato una frase dell’opera sul volume che rappresenterà simbolicamente un segno di condivisione e fratellanza tra le persone, le lingue e le culture, e richiamerà al contempo il messaggio di pace riportato nelle righe conclusive del componimento stesso. Per insegnare ai fortunati partecipanti dell’impresa come scrivere sulla carta pergamena con la penna di piuma d’oca intinta nel calamio colmo d’inchiostro come si faceva ai tempi di Shakespeare, sono state allestite postazioni presso la Biblioteca Civica, la Casa di Giulietta e il Club di Giulietta. Un’idea e progetto di Luca Brunoro, l’iniziativa è stata realizzata con patrocini di UNESCO e della Regione Veneto e contributi della Banca Popolare di Verona, delle veronesi Società AGSM e azienda Bauli, dell’azienda Pelikan, della Cartotecnica Favini, dell’azienda La Kaligrafica, dell’Antica Legatoria Barbieri di Verona, della tipolitografia Roma, del Circolo Fotografico Veronese e del calligrafo Marcello Sartori.

romeo-giulietta-manoscritto-di-verona ret

evviva il JAZZ

Tutti quanti voglion fare il jazz, perché resister non si può al ritmo del jazz… aristocatsCome cantano Romeo e la band di gatti randagi degli Aristogatti, il jazz è trascinante, coinvolgente e divertente. Anche un ‘gioco da ragazzi’!

video-karaoke

Nel dicembre 2012, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 30 aprile Giornata Internazionale Jazz, da allora una data fissa nel calendario di eventi promossi da ONU e UNESCO. Il suo programma di concerti e iniziative coinvolge comunità, scuole, artisti, studiosi e appassionati di jazz di tutto il mondo in spettacoli, jam-session e convegni dedicati al jazz, per conoscere la sua storia e le sue radici, e così diffondere la consapevolezza della necessità di un dialogo interculturale tra popoli e gruppi sociali, per la comprensione reciproca che è base fondamentale per la cooperazione e la comunicazione internazionale. 

JAZZ DAY 2016 banner«Il Jazz ha il potere di far dimenticare agli uomini le differenze che li dividono e unirli in unisono – ha dichiarato il maestro del jazz Quincy Jones – Rende possibile superare differenze, barriere e ostacoli e trasformare situazioni e condizioni negative, dare alla persone strumenti con cui camminare insieme verso la libertà, l’amicizia, la speranza e la dignità». Ogni anno il 30 aprile in ogni città e paese del mondo si svolgono spettacoli con cui il jazz promuove la pace, il dialogo tra le culture, la diversità e il rispetto dei diritti umani e della dignità umana, la libertà di espressione e l’uguaglianza di genere e per rafforzare il ruolo dei giovani nel diffondere cambiamenti culturali e sociali positivi. JAZZ DAY 2016 Casa BiancaNel 2016, il ciclo di eventi coordinati, svolti in tutto il mondo nel mese di aprile, culmina nella giornata del 30 – quest’anno una sabato – con un concerto alla Casa Bianca e si inaugura negli USA, a Washington, Duke Ellington Schoolcon la performance degli studenti della Duke Ellington School of the Arts, che si esibiranno insieme ai musicisti ambasciatori UNESCO Herbie Hancock e Dee Dee Bridgewater

tutti gli eventi e ogni informazione :  jazzday.comInternational Jazz Day – #JAZZDAY

JAZZ DAY cover

20 NOVEMBRE in tutto il mondo, e lunedì 23 a Casale Monferrato

Giornata universale dei bambini dal 1954, il 20 novembre è poi diventato la duplice ricorrenza delle date in cui l’ONU nel 1959 ha promulgato  la DICHIARAZIONE DEI DIRITTI DEL FANCIULLO ( Declaration of the Rights of the Child ) e nel 1989 la CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA (Convention on the Rigths of the ChildCRC ) .

titolo 23 NOV 2'15 - lungoIl trattato internazionale impegna e obbliga ogni stato che lo ha ratificato – fino ad oggi 195, l’Italia con la Legge n° 176 del 27 maggio 1991 – alla sua applicazione attuativa nel proprio territorio e a riferire del proprio operato in una relazione annuale. Parallelamente, rilevando casi, informazioni e dati, ogni anno l’UNICEF elabora  LA CONDIZIONE DELL’INFANZIA NEL MONDO ( State of the World Children), il rapporto che documenta i progressi conseguiti per l’attuazione dei diritti dei bambini e degli adolescenti e segnala le problematiche che richiedono attenzione e interventi della comunità internazionale. UNICEF - obiettivi XXI millennioPubblicato ininterrottamente dal 1980, dal 2015 anche in formato digitale on-line  sul sito dell’UNICEF e collegato ad una piattaforma interattiva aperta ai contributi di enti e associazioni, viene presentato simultaneamente in tutti i paesi del mondo il 20 NOVEMBRE, per l’appuntamento del calendario internazionale che coinvolge in una “catena di solidarietà” planetaria i principali protagonisti della giornata – bambini e ragazzi – insieme agli adulti responsabili della loro tutela e della promozione dei loro diritti. Moltissime iniziative che sono organizzate dai volontari sostenitori dell’UNICEF, come l’incontro del 23 novembre a Casale Monferrato sul tema della nutrizione. UNICEF - laboratorio @ Padiglione Italia EXPOMilano2015Obiettivo prioritario delle attività dell’UNICEF, in particolare durante quest’anno trascorso all’insegna di EXPO e in cui in molti modi e tante occasioni ne è stata ribadita la necessità, è assicurare cibo sufficiente e salutare a tutta l’attuale popolazione mondiale e ogni futura generazione. Nell’incontro a Casale Monferrato ANNA RINETTI – presidente del Comitato Provinciale UNICEF Alessandria, illustrerà il report e contenuti di programmi e iniziative dell’UNICEF  e dell’ONU sui temi dell’alimentazione ONU - parco bimbi @ EXPOMilano2015insieme a GIOVANNA CECCHERINI – ambasciatrice della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento a Nicotera, dal 2013 nella lista UNESCO di patrimoni culturali intangibili dell’umanità e, come evidenziato da studi e ricerche, un modello di nutrizione molto salutare e di pratiche e tradizioni tramite le quali si tramandano valori, consuetudini e conoscenze alla base di uno stile-di-vita sostenibile. L’iniziativa è proposta come occasione di scambio reciproco: UNICEF - campagna OTT 2015 - quaderno NUTRIRSI BENE TUTTIun dialogo aperto tra i partecipanti per un confronto utile alla collaborazione nelle rispettive attività. In particolare è rivolto ai giovani, studenti delle scuole superiori di secondo grado e universitari, e gli adulti che svolgono attività di cura e a tutela di salute, incolumità e benessere dei bambini e degli adolescenti: genitori, insegnanti e dirigenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado e di centri sportivi, culturali e sociali; referenti di gruppi, associazioni e istituzioni. Perciò l’incontro avrà luogo alla Scuola ARTE E MODA, dove si svolge la 2ª edizione del LABORATORIO SARTORIALE CREATTIVO INTERGENERAZIONALE PIGOTTA® UNICEF : UNICEF - laboratorio PIGOTTA Made in Monferrato 2014nell’occasione verranno accolte con riconoscenza le disponibilità di collaborazione per realizzare la collezione  Made in Monferrato 2015  e la presidente del Comitato Provinciale UNICEF darà spiegazioni su nascita, storia e finalità della bambola di pezza simbolo di solidarietà.

lunedì 23 NOVEMBRE 2015 • h 14,30 – 16,30

CASALE MONFERRATO, AL

Scuola ARTE E MODA – viale Morozzo San Michele, 5

TUTTI GLI INTERESSATI POSSONO PARTECIPARE

INGRESSO LIBERO (a esaurimento posti – prenotazione suggerita )

tel.  345.0674035 – pinocchioecompagniavventura2@gmail.com

pertizione UNICEF Natale 2015