la PIGOTTA di Natale 2016

Il bello delle feste di Natale è che arrivano sempre, e ogni anno con le tante cose meravigliose che rallegrano l’atmosfera e vetrina-amble piccole grandi cose buone che ci fanno credere allo spirito del Natale… come le decorazioni luminose che colorano le strade e le case e l’allestimento nella vetrina di Anna Maria Bollo a Casale Monferrato con una stupenda collezione PIGOTTA® UNICEF !

1946-2016

1946-2016

Nel 2016 UNICEF festeggia il 70° anniversario della propria fondazione e il 18° compleanno della bambola simbolo di solidarietà e che, diventata maggiorenne, accompagna i propri coetanei nel mondo del volontariato. logo-pigotta-18-anniLa storia della PIGOTTA racconta come un’idea, concepita nel 1988 da una volontaria del Comitato UNICEF di Milano, è diventata una straordinaria iniziativa di solidarietà internazionale e, dal Natale 2016, anche un progetto con cui la bambola guida e assiste i propri coetanei a fare volontariato con UNICEF e, ad un gruppo di 8, a intervenire sul campo in un’area del mondo in cui rendersi utili insieme agli operatori dell’agenzia ONU e insieme ad alcuni personaggi famosi che testimoniano il valore dell’impegno. Al progetto In missione con l’UNICEF possono partecipare tutti i ragazzi e le ragazze che hanno compiuto 18 anni nel 2016 pin-pigotta-18-annie, con il codice sulla carta d’identità della bambola acquistata, ricevuta in dono oppure di un familiare o amico che ne ha adottata una, si saranno registrati sul sito dedicato –  www.InMissioneconUnicef.it – entro le ore 23.59 del 30 marzo 2017.

In provincia di Alessandria, la PIGOTTA è in distribuzione campagna-pigottapresso il Comitato UNICEF di Alessandria – viale Medaglie d’Oro 42 (aperto nei pomeriggi di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15,30 alle 18 / tel. 0131-445668 ) e al Laboratorio di Anna Maria Bollo a Casale Monferrato, in via Mameli 22 (aperto dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30 o su appuntamento / tel. 336-539107).

Tra i molti ambiti in cui i giovani possono essere utili e offrire molti contributi, c’è anche il programma One UNICEF Response con cui, nel quadro dell’accordo con il Ministero dell’Interno dello Stato italiano, UNICEF fornisce la necessaria assistenza per il soccorso dei bambini e ragazzi arrivati in Italia con i gruppi di migranti e rifugiati. Secondo i dati più recenti (aggiornati al 31 ottobre) del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali italiano, ai punti di approdo in Italia sono stati registrati oltre 22.000 bambini e ragazzi. Principalmente, 9 su 10, maschi di età compresa tra 15 e 17 anni provenienti da Egitto, Albania e Africa sub sahariana, invisibilie per l’80% arrivati soli, senza parenti o tutori che li accompagnino. Mai, nella millenaria storia delle migrazioni, così tanti ragazzi hanno affrontato da soli un viaggio così pericoloso… e di oltre 6.000 di loro di cui si sono perse le tracce si spera che siano riusciti a raggiungere familiari e amici in altri paesi europei. Applicando le metodologie dei soccorsi umanitari per le emergenze in altre nazioni, il programma One UNICEF Response li assiste dalla primissima accoglienza al trasferimento in strutture più piccole e stabili, dal monitoraggio degli standard sui diritti umani all’inclusione scolastica e culturale nelle comunità locali in tutto il territorio nazionale. In collaborazione con Ministeri e in coordinamento con gli enti istituzionali locali, la Guardia Costiera, le Prefetture e i Garanti per l’Infanzia, e con il supporto delle Università di Palermo, Reggio Calabria e Napoli, operativamente è condotto dalle associazioni  della società civile che intervengono sul campo “in prima linea”, in particolare il Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza, INTERSOS e centri salesiani.

Dal collocamento dei minorenni migranti e rifugiati presso famiglie affidatarie al coinvolgimento dei ragazzi in attività sportive, culturali e ricreative insieme ai coetanei italiani, One UNICEF Response si svolge anche con il monitoraggio partecipativo delle strutture di accoglienza, un’iniziativa che coinvolge i ragazzi ospiti insieme agli operatori sociali e ai volontari del Servizio Civile Nazionale e dell’UNICEF e utilizza anche la piattaforma digitale U-Report logo-u-reportsviluppata dall’UNICEF in Uganda ( dove è stata lanciata per diffondere informazioni sul rischio di contagio dell’HIV-AIDS ) e impiegata da quasi 3 milioni di utenti in 30 paesi del mondo, per lo più giovani che tramite essa comunicano esperienze e notizie sui social-network Facebook e Twitter e inviando SMS gratuiti.

Una azione di solidarietà è promossa da UNICEF per la giornata di giovedì 22 dicembre: a Roma in Piazza Del Popolo si svolgerà una manifestazione di sostegno per gli assediati ad Aleppo,hashtag-aleppo-day e chi non vi si potrà recare può partecipare alla mobilitazione con un post su Facebook o su Twitter e contribuire con un SMS o con una donazione a favore della missione umanitiria in Siria, sostenuta dal Comitato per l’UNICEF italiano con la campagna #unacopertaper i bimbi di Aleppo.

UNICEF – #unacopertaper i bimbi di ALEPPO

coperta-unicef

Annunci

a.s. 2015-16 : il GRAN FINALE

COPERTINA LIBRO 2015-16Alla SCUOLA DELL’INFANZIA VENESIO di Casale Monferrato il programma dell’anno scolastico 2015-16 ha coinvolto le insegnanti insieme agli alunni, e alle loro famiglie, in un fantastico percorso nel ‘mondo’ dei DIRITTI DEI BAMBINI. Con molta cura e attenzione ad ogni minimo dettaglio, e così rendendo l’avventura un gioco appassionante e divertente, mai noioso o ‘retorico’, le maestre hanno pianificato tante attività molto istruttive con cui, in modalità ludiche e creative, i bambini hanno acquisito e consapevolezza dei propri DIRITTI sanciti dalla CONVENZIONE INTERNAZIONALE. PIGOTTE 2016 @ materna VENESIO Oltreponte - Casale Monferrato - ALNel corso dell’anno, maestre ed alunni hanno trascorso ogni giornata intensamente occupati in laboratori di disegno, con cui hanno raffigurato ogni articolo del testo della Convenzione e tante storie che ne raccontano e spiegano i contenuti. Hanno anche svolto iniziative a tema, tra cui un ‘atelier’ PIGOTTA® UNICEF. sponsor GIORNALINO 2015-16Tutte le attività sono state documentate dalle insegnanti nel ‘giornalino’ illustrato con fotografie e stampato grazie alla generosità di molti sponsor. Inoltre, la sintesi di tanto lavoro è stata rappresentata nella recita scolastica dell’11 giugno. Ogni scena è stata introdotta e accompagnata dal mago Mauro, che spiegava il DIRITTO a cui si ispirava la canzone interpretata dai bambini: diritto al nome (riconoscimento dell’identità personale), alla nazionalità (tutela di cittadinanza), alla salute, all’istruzione, al gioco e alla serenità. Al termine dello spettacolo, come il programma didattico intitolato Crescere è una bella avventura. Viaggio nel mondo dei diritti dei bambini, i bambini dell’ultimo anno del ciclo della scuola dell’infanzia hanno ricevuto il diploma e i rappresentanti di genitori e insegnanti e i referenti locali per il Comitato UNICEF della provincia di Alessandria hanno fatto brevissimi discorsi di ringraziamento e saluto. Ecco una rassegna con video e fotografie in cui ammirare alcuni momenti dell’emozionante mattinata alla favolosa Scuola dell’Infanzia Venesio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

GRAZIE specialmente a:

il Circo OPS cutmago MAURO di CircOPS!, fantastico AnimaFeste in piazze, cascine e castelli … ‘saltimbanco’ che, balzando dalla cattedra sui banchi, rallegra le lezioni nelle aule scolastiche; le premurose ASSISTENTI della scuola; le favolose MARINA Quaglio, ORNELLA Pozzobonelli e SIMONA Pomati – ‘registe’ di spettacolo e programma didattico.

logo Progetto COLIBRIQuest’anno scolastico a Casale Monferrato è stato memorabile anche per l’iniziativa che, insieme al Progetto Colibrì, ha impegnato molti bambini e ragazzi della cittadina a interpretare e ‘recitare’ l’appello di papa Francesco I per la cura della ‘casa comune’, la Terra.

progetto COLIBRì - recital 8 giu 2016Lo spettacolo rappresentato dall’ensamble di cori, orchestra, gruppo musicale, cantanti e tanti co-protagonisti nel back-stage ha realizzato l’obiettivo di vendere tutti i biglietti, e così non solo riempire il teatro in tutti i suoi circa 300 posti… anche raccogliere una cospicua somma destinata alle scuole ‘gemellate’ in Kenya.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo anno scolastico 2015-16 a Casale Monferrato è stato proprio fantastico! I bambini e ragazzi della cittadina e il suo territorio hanno fatto esperienze davvero straordinarie, in particolare insieme agli ‘esploratori’ UN PO IN VIAGGIO, anche di partecipazione e collaborazione a manifestazioni nazionali e internazionali – Bimbimbici e il Campionato Europeo di Scherma Paralimpica – in cui oltre a imparare tanto si sono anche divertiti moltissimo! Adesso è arrivato il tempo delle vacanze, per molti di riposo e per alcuni prima di esami o di lavoro… mentre gli insegnanti pianificano i programmi per il prossimo ciclo, l’anno scolastico e accademico 2016-17!

DM 7CC ICH ECO GGprogetto ∼ programma didattico 2016-17

GG school

Pigotta® UNICEF made in Monferrato 2015

coll PIGOTTA UNICEF made in Monferrato - 3( seconda ) collezione delle piccole grandi bambole create in team dai tanti partecipanti al laboratorio intergenerazionale di sartoria creATTIVA “Pigotta® UNICEF made in Monferrato” 

Ogni bambola di pezza – in dialetto monferrino buata an strass – è nata grazie alla fantasia di tante persone, e ciascuna ha una propria storia che racconta questa favola meravigliosa. CocòAd esempio Cocò, che narra delle proprie fantastiche avventure nel mondo della moda insieme alle fatine di Associazione DONNA D’ARTE… Ognuna è una creazione ispirata dall’immaginazione, o dalla realtà, e tutte sono protagoniste di una storia… a lieto fine! PIGOTTA slogan bottonUna fiaba in cui si avvera un desiderio: come nello spirito del Natale più vero, succede qualcosa di “speciale”. La Pigotta® UNICEF infatti unisce in una catena di solidarietà chi le ha concepite, chi le ha fatte, chi le dona, chi le riceve in regalo e il bambino che, tramite la “adozione” della bambola, riceve nutrimenti e medicinali necessari alla propria sopravvivenza.

PIGOTTA 2015 @ circuito Mirabilia ret lungoPer il terzo anno, a Natale questa favola si avvera anche grazie a ogni stupenda Pigotta® UNICEF della collezione made in Monferrato creata per iniziativa promossa dal Comitato UNICEF Alessandria insieme a PINOCCHIO & i suoi compagni d’avventura – nel 2009 con le fantastiche Mamme Oche di Palazzolo Vercellese, nel 2014 e nel 2015 con le fatine di Associazione DONNA D’ARTE e i partner di Monferrato HOSPITALITY & HANDMADE nel circuito MIRABILIA2015.

GRAZIE di cuore a tutti, “grandi” e “piccini”, le tante favolose  persone che hanno reso possibile questa meravigliosa avventura!

collezione Pigotta® UNICEF made in Monferrato 2015

prima “sfilata”

coll PIGOTTA UNICEF made in Monferrato - 1Non ancora tutta la serie della bambola di pezza, in dialetto monferrino buata ‘an strass, che nasce al laboratorio intergenerazionale di sartoria solidale e creATTIVA Pigotta® unicef made in Monferrato, organizzato da Associazione DONNA D’ARTE per iniziativa promossa da PINOCCHIO & i suoi compagni d’avventura insieme al Comitato Provinciale UNICEF Alessandria .

atelier PIGOTTA 2015 okAll’attività partecipano bimbi, ragazzi e adulti insieme, ciascuno facendo quel che può, sa e impara a fare per dar vita a una Pigotta® UNICEF. L’atelier è a partecipazione libera e gratuita, nel 2015 aperto fino all’11 dicembre presso la Scuola ARTE E MODA di Casale Monferrato (viale Morozzo San Michele 5).

PIGOTTA 2015 @ circuito Mirabilia ret lungoPoi ogni bambola della collezione potrà venire “adottata” da chi vorrà unirsi alla catena di solidarietà che coinvolge chi la realizza, acquista e riceve in dono: tutti insieme a beneficio dei bambini che, grazie agli interventi delle organizzazioni umanitarie sostenute da UNICEF, ricevono nutrimento e medicinali necessari alla propria sopravvivenza.

MIRABILIA 2015

si ricorda l’importanza della petizione che, con tutte le firme di chi la sottoscrive, il 25 dicembre prossimo sarà presentata al Presidente del Consiglio dei Ministri perché per tanti bambini giunti o che stanno arrivando in Italia il giorno di Natale possa essere il primo di tanti  senza fame, freddo, paura…

pertizione UNICEF Natale 2015

venerdì 27 novembre 2015 @ CASALE MONFERRATO

post PIGOTTE 2015 con indirizzoAlle h 15,30 cominciano i lavori a cui tutti possono partecipare per veder nascere e creare la seconda collezione Pigotta® UNICEF “made in Monferrato”: come racconta il reportage 2014, l’atelier coinvolge i partecipanti nell’esperienza della collaborazione nella catena di solidarietà che si forma intorno alla bambola di pezza simbolo di solidarietà internazionale ed è un’occasione per incontrarsi e chiacchierare, imparando a tagliare, cucire, ricamare,… e, quest’anno, etichetta MELAMANGIO Caramellinoanche degustando l’ottimo e salutare succo di mele antiche Melamangio in Monferrato prodotto e offerto dall’Azienda Agricola di Claudio Caramellino a Odalengo Piccolo, un cultivar – vivaio di conservazione – per le piante autoctone del territorio.

julio velascoNella serata, incontro con JULIO VELASCO, dal 1989 al 1996 allenatore della maschile di pallavolo italiana che, vincendo molti campionati e la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atlanta, è stata definita la squadra del secolo formata da una generazione di fenomeni. Gli organizzatori  suggeriscono di arrivare un po’ prima dell’inizio – alle 20,30.

pertizione UNICEF Natale 2015