evviva il JAZZ

Tutti quanti voglion fare il jazz, perché resister non si può al ritmo del jazz… aristocatsCome cantano Romeo e la band di gatti randagi degli Aristogatti, il jazz è trascinante, coinvolgente e divertente. Anche un ‘gioco da ragazzi’!

video-karaoke

Nel dicembre 2012, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 30 aprile Giornata Internazionale Jazz, da allora una data fissa nel calendario di eventi promossi da ONU e UNESCO. Il suo programma di concerti e iniziative coinvolge comunità, scuole, artisti, studiosi e appassionati di jazz di tutto il mondo in spettacoli, jam-session e convegni dedicati al jazz, per conoscere la sua storia e le sue radici, e così diffondere la consapevolezza della necessità di un dialogo interculturale tra popoli e gruppi sociali, per la comprensione reciproca che è base fondamentale per la cooperazione e la comunicazione internazionale. 

JAZZ DAY 2016 banner«Il Jazz ha il potere di far dimenticare agli uomini le differenze che li dividono e unirli in unisono – ha dichiarato il maestro del jazz Quincy Jones – Rende possibile superare differenze, barriere e ostacoli e trasformare situazioni e condizioni negative, dare alla persone strumenti con cui camminare insieme verso la libertà, l’amicizia, la speranza e la dignità». Ogni anno il 30 aprile in ogni città e paese del mondo si svolgono spettacoli con cui il jazz promuove la pace, il dialogo tra le culture, la diversità e il rispetto dei diritti umani e della dignità umana, la libertà di espressione e l’uguaglianza di genere e per rafforzare il ruolo dei giovani nel diffondere cambiamenti culturali e sociali positivi. JAZZ DAY 2016 Casa BiancaNel 2016, il ciclo di eventi coordinati, svolti in tutto il mondo nel mese di aprile, culmina nella giornata del 30 – quest’anno una sabato – con un concerto alla Casa Bianca e si inaugura negli USA, a Washington, Duke Ellington Schoolcon la performance degli studenti della Duke Ellington School of the Arts, che si esibiranno insieme ai musicisti ambasciatori UNESCO Herbie Hancock e Dee Dee Bridgewater

tutti gli eventi e ogni informazione :  jazzday.comInternational Jazz Day – #JAZZDAY

JAZZ DAY cover

le bacchette magiche di Giovanni Giorgi

Nella tranquilla domenica dell’8 novembre il salone di un tranquillo albergo di  una tranquilla cittadina, l’Hotel Candiani a Casale Monferrato, si trasforma in aula per un master class che si preannuncia molto poco… “tranquillo” ! ! ! 

Rivolto ad appassionati di percussioni e batteria e proposto dalla scuola Step Out grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, permette a musicisti in erba e dilettanti di incontrare  Giovanni Giorgi, BATTERIA 140x200 - 2.indddocente della scuola CPM – Centro Professione Musica di Milano e batterista che ha suonato al fianco di John Patitucci, Gigi Cifarelli, Biagio Antonacci, Eugenio Finardi, Roberto Vecchioni, Eros Ramazzotti, Mario Biondi, Malika Ayane, Ricky Martin e molte altre celebrità. Una grande occasione di incontro con un artista che ha fatto esperienze molto interessanti ed esaltanti, capace di trasmetterne l’incoraggiante entusiasmo a tutti i propri allievi, rivolgendo a ognuno un’attenzione dedicata: «Obiettivo dell’incontro è creare un’esperienza didattica che mi permetta di concentrarmi sul singolo allievo, indipendentemente dal livello di preparazione e trasmettere a ciascuno le basi tecniche utili per impratichirsi e affinarsi nei linguaggi moderni, elaborando quanto ha precedentemente appreso per proseguire negli studi e, soprattutto, per non temere di esibirsi e affrontare con sicurezza l’esperienza della performance sul palcoscenico».