DIRITTI DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI : giornata mondiale 2016

date UNICEFDal 1954 il 20 NOVEMBRE è la data del calendario ONU per la GIORNATA MONDIALE dei Bambini, un appuntamento fisso rinnovato a richiamare l’attenzione sull’impegno che, nella stessa giornata dell’anno, è stato siglato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1959 con l’adozione della DICHIARAZIONE e nel 1989 con la proclamazione della CONVENZIONE INTERNAZIONALE dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti.

1946-2016

Nel 2016 una giornata ‘speciale’ per UNICEF, che ‘compie’ 70 anni dall’istituzione nel 1946 per il soccorso dei bambini nei paesi devastatati dalla seconda guerra mondiale, e particolarmente proprio in Italia. Creata con la denominazione United Nations International Children’s Emergency Fund che è rimasta la sigla che la identifica, l’agenzia dell’ONU dal 1953 è denominata United Nations Children’s Fund e opera in tutto il mondo per coordinare gli interventi umanitari necessari nei luoghi colpiti da catastrofi e guerre. 0_cover_sowc_enInoltre, UNICEF vigila la applicazione della Convenzione Internazionale e il rispetto dei diritti dei bambini e degli adolescenti, allo scopo raccogliendo dati e informazioni utili a tutti, non solo gli ‘addetti ai lavori’, per capire cosa succede, cose serve sia fatto con urgenza e anche cosa ognuno può fare per contribuire a migliorare le condizioni di vita, purtroppo in molte situazioni di sopravvivenza, dei bambini in ogni paese e regione del mondo. Le informazioni sono pubblicate nel report STATE OF THE WORLD CHILDREN, di recente anche sulla piattaforma interattiva dedicata, quest’anno SOWC 2016 con le mobilitazioni FightUnfair #foreverychild. report-card-eu-2016-titoloInoltre, al Centro UNICEF Innocenti di Firenze viene compilata la REPORT CARD, una relazione su disuguaglianze nel benessere dei bambini nei 41 stati dell’UE e paesi dell’OCSE.

targa-2016-scuola-infanzia-venesio-oltreponte-casale-monf-alNel 2016 PINOCCHIO & I SUOI COMPAGNI D’AVVENTURA trascorrerà la giornata più importante dell’anno in Monferrato insieme ai bambini della Scuola dell’Infanzia Venesio, dove un team di favolose maestre ha svolto il 2015-16 sul tema dei diritti dei bambini e nel 2016-17 ha pianificato il programma con un percorso proprio insieme a Pinocchio! Inoltre insieme a tre fantastici gruppi , gli animatori dello Spazio ESA kids, donne e papà del circuito Mamme in cerchio e i sostenitori dell’Associazione L’Albero di Valentina, 19-e-20-nov-esaids-cutle cui attività svolte in collaborazione con e nelle sedi di Biblioteca delle ragazze e dei Ragazzi “E. Luzzati” e Museo Civico di Casale Monferrato sono sostenute dal Comitato provinciale UNICEF Alessandria e promosse da BIMBI DEL MONFERRATO, media partner che per l’occasione ha pubblicato la notizia dell’iniziativa con un’intervista proprio alla ‘nostra’ Maddalena, creatrice e coordinatrice delle ideAzioni di PINOCCHIO & I SUOI COMPAGNI D’AVVENTURA!

20 NOVEMBRE nel 2013, nel 2015 e nel 2016 :

collage-sowc-school-x-gg

WLL 2016 : l’ABC della generazione GC

logo-wll-plain-color-cutLa ‘lezione più grande del mondo’ iniziata il 18 settembre 2016 prosegue per tutto l’anno scolastico in corso e i successivi … fino al raggiungimento degli obiettivi dell’AGENDA 2030 …, è culminata sabato 24 settembre con il mega-concerto al Central Park di New York, GC Festival che ha radunato tanti idoli dei giovani – attori, cantanti e musicisti – e un’entusiastica folla di ragazzi. palco-gc-festivalIl suo spettacolare palcoscenico raffigurava l’icona dell’impegno di tutti, grandi e piccini di tutto il mondo, la ‘nuova generazione’ di cittadini del mondo. All’evento hanno partecipato anche i delegati delle rappresentanze di tutti i paesi della Terra, riuniti a New York per la 71esima sessione dell’Assemblea Generale ONU, un’edizione ‘speciale’ dell’incontro mondiale più importante dell’anno dal 1945, perché aperta con i festeggiamenti per il primo anniversario della storica risoluzione epocale che, dopo la dichiarazione sottoscritta nel settembre 2015, 22-sett-2015-onu-cutcoinvolge tutte le istituzioni, organizzazioni, associazioni e persone di ogni stato, territorio e città nel perseguimento dei GLOBAL GOALS, le cui icone in quei giorni hanno illuminato le finestre della sede dell’ONU, il Palazzo di Vetro. Questo video spiega perché sono importanti :

In uno dei molti incontri con i rappresentanti dei governi e della società civile, il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-Moon ha sottolineato che i social media hanno potenzialità enormi come strumenti di progresso, perché la digital diplomacy amplifica ed estende il power of individuals to change the world. digital-diplomacy-qCome abbiamo sperimentato direttamente : seguendo le istruzioni date con la mobilitazione lanciata dai promotori del GC Festival, abbiamo composto un numero telefonico e parlato con l’ambasciata italiana a Londra per chiedere che al G7 che sarà organizzato dal governo italiano nel 2017 siano presi provvedimenti concreti ed efficaci a sconfiggere la fame nel mondo! L’informazione sui media, le interazioni tramite i social-network e perciò l’educazione all’uso dei mezzi di comunicazione sono determinanti per il raggiungimento dei GLOBAL GOALS, GG 4 - ed 4 global citizenshipuna sfida mondiale che impone a tutti, dai grandi – leader e potenti – ai piccoli, anche i bambini, tutti cittadini dello stesso ed unico mondo, di affrontare problemi complessi, anche drammatici. Bisogna imparare tutti a dialogare nel nuovo linguaggio digitale con ‘cognizione’, avere consapevolezza delle capacità e conoscenza delle facoltà, agire con competenza e con coscienza… come ci insegna a fare Ban Ki-Moon, grande maestro della comunicazione nel ‘villaggio globale’, che ha riassunto tanti discorsi difficili in poche parole e immagini, con il programma e le icone delle CORE RESPONASBILITES nell’Agenda for Humanity.

cr-line-unicef

In questi giorni abbiamo imparato molte parole del linguaggio globalecollage GG 4 con lavagneGC, Global Citizen – cittadino / Citizenship – cittadinanza nel mondo globale; GG, Global Goals – obiettivi per lo sviluppo sostenibile; CR, Core Responsabilites – responsabilità prioritarie … Con le ricette di DIETA MEDITERRANEA e con le attività e ricerche della ‘nostra’ prima World Largest Lesson abbiamo scoperto la magia del favoloso

ABC della generazione GC

paris-agreement-21-sett-2016A come AMBIENTE

logo-wll-unicefB come BAMBINI

C come CULTURA

e D come DIRITTI, E come EDUCAZIONE, … Z come #ZeroHunger !

show-up-4-education

la SCUOLA ri – comincia a SETTEMBRE 2016

A settembre comincia un nuovo anno scolastico… e il suo inizio si prospetta molto interessante, perché da subito, nella prima settimana con ‘gran finale’ domenica 18, nelle scuole di tutto il mondo si svolgono le iniziative della WLL unicefWORLD LARGEST LESSON, che ci coinvolge con il programma didattico delle RICETTE DI DIETA MEDITERRANEA PER I GLOBAL GOALS, e nella giornata di  sabato 24 sono in programma due eventi importanti: MAcA OPEN-DAY-2016uno in Italia, al MAcAMuseo A come AMBIENTE di Torino per il suo Open Day, e un mega-concerto al Central Park di New York, la città dove contemporaneamente – dal 13 al 26 settembre – al Palazzo dell’ONU si riunisce la 71° Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nella giornata di martedì 20 dedicata alle relazioni sul tema The Sustainable Development Goals: a universal push to transform our world.

sept 24 2016 - NYC FESTIVAL

A questo link potete ascoltare il sound del GLOBAL CITIZEN FESTIVAL, i cui organizzatori in questo video spiegano molto bene, in modo semplice e istruttivo, l’importanza determinante della scuola e come vanno ‘le cose’, lo status quo in tutto il mondo e perché, per migliorare ‘ogni cosa’ e risolvere qualsiasi problema, tanti e tutti molto assillanti in ogni paese del mondo, come ci hanno anche insegnato molti nostri grandi maestri – in particolare il nonno Jean e Madiba Nelson Mandela – oggi, quest’anno e per i prossimi 15 anni… è tanto necessario ricominciare proprio dalla scuola, e con le scuole :

In tutto il mondo, anche in Italia, ogni scuola può cambiare e, con programmi e attività didattiche che insegnano i GLOBAL GOALS, ri-cominciare … da settembre 2016 al traguardo, nel 2030

collage GG 4 con lavagne

MANDELA DAY 2016

Oggi è una data molto importante! Il 18 LUGLIO del 1918 nasceva NELSON MANDELA, nell’anno scolastico 2009-2010 un nostro compagno d’avventura, il nostro MADIBA: come infatti il 1° luglio 2010 ci ha spiegato il Console Generale del Sudafrica a Milano, la signora Nomvuyo Nokwe, Madiba è il nome ‘familiare’ dato a Mandela dal suo popolo, perché indica un ‘progenitore, nonno di tutti’ e significa che si è una persona grazie alle altre persone.

collage GRAZIE MANDELAProprio dal 2009 il compleanno di Nelson Mandela si festeggia in tutto il mondo con una grande mobilitazione generale: chi può, dedica un poco del proprio tempo ( poco più di un’ora – 67 minuti, quanti gli anni dell’impegno di Mandela nella lotta a difesa dei diritti umani ) a fare qualcosa di utile per tutti. MANDELA DAY UNLo spirito dell’iniziativa globale infatti è spiegato sul sito MANDELA DAY  – MAKE EVERY DAY A MANDELA DAY con questa frase: each individual has the ability and the responsibility to change the world for the better ( ogni persona è capace e responsabile di cambiamenti che migliorano il mondo ) .

Quest’anno, è un MANDELA DAY davvero straordinario… perché nel 2016 tantissime persone hanno cominciato a collaborare insieme per un grande cambiamento epocale. Dopo l’assemblea del settembre 2015 alla sede dell’ONU a New York, in cui tutte le nazioni hanno preso l’impegno di agire per il raggiungimento dei GLOBAL GOALS – gli obiettivi dell’AGENDA 2016-2013 PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE – GG 4 - ed 4 global citizenshipi delegati di istituzioni, organizzazioni e associazioni di ogni paese del mondo si sono riuniti al World Humanitarian Summit e poi, alla 66° convegno UN DPI NGO, per un confronto sul tema Education for Global Citizenship: Achieving the Sustainable Development Goals Together. Come infatti è stato messo in evidenza da alcuni, proprio Mandela si è tanto impegnato nel sostegno dell’istruzione e delle attività educative, e ha affermato : Education is the most powerful weapon which you can use to change the world (l’istruzione è l’arma più efficace con cui cambiare il mondo). Al conferimento della laurea honoris causa all’Università della Sorbona, il segretario generale dell’ONU, Ban Ki Moon, Ban Ki Moon - GLOBAL CITIZENSHIP cutha sottolineato: Le Programme de développement durable à l’horizon 2030 est le plan audacieux et ambitieux que nous avons pour transformer le monde au cours des 15 prochaines années, au moment où les jeunes d’aujourd’hui deviendront des adultes. Les 17 objectifs de développement durable traitent de questions qui préoccupent la plupart des jeunes: les inégalités, la paix et la nécessité d’avoir des institutions dignes de confiance. Les objectifs de développement durable sont universels. Ils concernent les populations des pays désespérément pauvres et les gens désespérément pauvres qui vivent dans les pays riches. Forts du Programme 2030, les jeunes peuvent se mobiliser pour un nouvel avenir viable ( STATEMENT – 25 giugno 2016).

Quest’anno, festeggiamo il MANDELA DAY insieme ad alcuni vecchi e tanti nuovo amici: le molte persone con cui siamo impegnate in un’iniziativa ambiziosa, ed entusiasmante!

pic RICETTE DIETA MEDITERRANEA x AGEND 2030DPINGO staff girls cut

Con le RICETTE DI DIETA MEDITERRANEA PER I GLOBAL GOALS, infatti, mettiamo in pratica gli insegnamenti di Madiba … e faremo tante attività, anche divertenti, con compagni di scuola di tutto il mondo!

MANDELA DAY UN - lungo

20 NOVEMBRE in tutto il mondo, e lunedì 23 a Casale Monferrato

Giornata universale dei bambini dal 1954, il 20 novembre è poi diventato la duplice ricorrenza delle date in cui l’ONU nel 1959 ha promulgato  la DICHIARAZIONE DEI DIRITTI DEL FANCIULLO ( Declaration of the Rights of the Child ) e nel 1989 la CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA (Convention on the Rigths of the ChildCRC ) .

titolo 23 NOV 2'15 - lungoIl trattato internazionale impegna e obbliga ogni stato che lo ha ratificato – fino ad oggi 195, l’Italia con la Legge n° 176 del 27 maggio 1991 – alla sua applicazione attuativa nel proprio territorio e a riferire del proprio operato in una relazione annuale. Parallelamente, rilevando casi, informazioni e dati, ogni anno l’UNICEF elabora  LA CONDIZIONE DELL’INFANZIA NEL MONDO ( State of the World Children), il rapporto che documenta i progressi conseguiti per l’attuazione dei diritti dei bambini e degli adolescenti e segnala le problematiche che richiedono attenzione e interventi della comunità internazionale. UNICEF - obiettivi XXI millennioPubblicato ininterrottamente dal 1980, dal 2015 anche in formato digitale on-line  sul sito dell’UNICEF e collegato ad una piattaforma interattiva aperta ai contributi di enti e associazioni, viene presentato simultaneamente in tutti i paesi del mondo il 20 NOVEMBRE, per l’appuntamento del calendario internazionale che coinvolge in una “catena di solidarietà” planetaria i principali protagonisti della giornata – bambini e ragazzi – insieme agli adulti responsabili della loro tutela e della promozione dei loro diritti. Moltissime iniziative che sono organizzate dai volontari sostenitori dell’UNICEF, come l’incontro del 23 novembre a Casale Monferrato sul tema della nutrizione. UNICEF - laboratorio @ Padiglione Italia EXPOMilano2015Obiettivo prioritario delle attività dell’UNICEF, in particolare durante quest’anno trascorso all’insegna di EXPO e in cui in molti modi e tante occasioni ne è stata ribadita la necessità, è assicurare cibo sufficiente e salutare a tutta l’attuale popolazione mondiale e ogni futura generazione. Nell’incontro a Casale Monferrato ANNA RINETTI – presidente del Comitato Provinciale UNICEF Alessandria, illustrerà il report e contenuti di programmi e iniziative dell’UNICEF  e dell’ONU sui temi dell’alimentazione ONU - parco bimbi @ EXPOMilano2015insieme a GIOVANNA CECCHERINI – ambasciatrice della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento a Nicotera, dal 2013 nella lista UNESCO di patrimoni culturali intangibili dell’umanità e, come evidenziato da studi e ricerche, un modello di nutrizione molto salutare e di pratiche e tradizioni tramite le quali si tramandano valori, consuetudini e conoscenze alla base di uno stile-di-vita sostenibile. L’iniziativa è proposta come occasione di scambio reciproco: UNICEF - campagna OTT 2015 - quaderno NUTRIRSI BENE TUTTIun dialogo aperto tra i partecipanti per un confronto utile alla collaborazione nelle rispettive attività. In particolare è rivolto ai giovani, studenti delle scuole superiori di secondo grado e universitari, e gli adulti che svolgono attività di cura e a tutela di salute, incolumità e benessere dei bambini e degli adolescenti: genitori, insegnanti e dirigenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado e di centri sportivi, culturali e sociali; referenti di gruppi, associazioni e istituzioni. Perciò l’incontro avrà luogo alla Scuola ARTE E MODA, dove si svolge la 2ª edizione del LABORATORIO SARTORIALE CREATTIVO INTERGENERAZIONALE PIGOTTA® UNICEF : UNICEF - laboratorio PIGOTTA Made in Monferrato 2014nell’occasione verranno accolte con riconoscenza le disponibilità di collaborazione per realizzare la collezione  Made in Monferrato 2015  e la presidente del Comitato Provinciale UNICEF darà spiegazioni su nascita, storia e finalità della bambola di pezza simbolo di solidarietà.

lunedì 23 NOVEMBRE 2015 • h 14,30 – 16,30

CASALE MONFERRATO, AL

Scuola ARTE E MODA – viale Morozzo San Michele, 5

TUTTI GLI INTERESSATI POSSONO PARTECIPARE

INGRESSO LIBERO (a esaurimento posti – prenotazione suggerita )

tel.  345.0674035 – pinocchioecompagniavventura2@gmail.com

pertizione UNICEF Natale 2015